YOGA NIDRA

Nidra significa sonno ed è proprio per questo che lo Yoga Nidra viene chiamato “Yoga del sonno”.

Non si tratta di sonno comune (incosciente) ma di uno stato di coscienza dinamica chiamata stato ipnagorico. Infatti lo Yoga Nidra ti porta in uno stato tra la veglia e il sonno, uno stato dall’enorme potere trasformativo.

Ma capiamo di che cosa si tratta attraverso l’ausilio degli stati di coscienza.

 

Onde Celebrali

Siccome lo Yoga Nidra agisce sull’attività elettrica del cervello può essere studiato tramite l’ausilio dell’elettroencefalogramma.

Le onde celebrali (fluttuazioni ritmiche delle tensioni fra i componenti del cervello) più comuni sono quattro: Alpha, Beta, Theta e Delta.

Queste onde sono presenti contemporaneamente nel cervello in diverse quantità. Quello che chiamiamo stato di coscienza è relativo alle onde dominanti in un dato momento.

All’inizio dello Yoga Nidra la maggiornza delle onde celebrali registrate sono Alpha (stato mentale vigile ma rilassato) e Beta (stato di veglia, dove la mente è concentrata sugli stimoli esterni)

Mentre alla fine della sessione di Yoga Nidra si ha una predominanza di Alpha e una presenza contemporanea di Delta (più profondo stato di rilassamento psio-fisico dove l’abbandono è totale, corrispondono alle onde che vengono prodotto dal cervello durante i processi inconsci di autogenerazione e autoguarigione) e Theta (stato di profondo rilassamento, meditazione profonda e connessione spirituale)

Lo Yoga Nidra è il sonno che ha eliminato gli stati di disturbo e ha favorito il rilascio di ogni tensione. Una sessione di 40 minuti di Yoga Nidra ricarica come 4 ore di sonno ordinario.

Lo Yoga Nidra ci porta quindi da una mente conscia, logica, separatista (onde Beta) ad una mente inconscia, associativa, unitiva (onde Delta).

La coscienza più profonda, a differenza della mente conscia, non analizza e non giudica, non seleziona e non rifiuta e qualsiasi impressione viene immessa a questo livello non può essere rifiutata: questa è l’enorme potenza della pratica.

Il risultato finale di Yoga Nidra è totale armonia e integrazione tra tutti i livelli di coscienza giungendo ad uno stato cognitivo oltre la coscienza individuale, giungendo alla fusione con la coscienza universale.

 

Entrare in contatto con il proprio sè profondo

Durante o dopo la pratica possono nascere delle intuizioni che possono innescare meccanismi e processi preziosi. L’intuizione nasce da un contatto con il proprio Sè, con la propria vera natura, così non ci si identifica più con il corpo o con la mente ma si entra in comunione con la coscienza cosmica.

Se si esegue la pratica con regolarità il senso di fiducia che si acquisisce via via non si limiterà più solo alla fase della sessione quando si è in rilassamento ma si estenderà all’intera esistenza, diventando qualcosa di costante che può accompagnarci sempre, migliorando la qualità della nostra vita.

Anche nella quotidianità, proprio come avviene per il rilassamento durante lo Yoga Nidra, le azioni dovrebbero essere eseguite senza sforzo perchè darebbero migliori risultati in quanto frutto di un movimento secondo natura in grado di aprire le porte ai lampi di genio.

Lo Yoga Nidra non è concentrazione ma consapevolezza perchè se si tenta di concentrarsi si ostruisce il naturale flusso della consapevolezza che porta la mente più in profondità dentro di sè (proprio per questo durante la pratica dello Yoga Nidra dobbiamo solo seguire con fiducia le istruzioni della voce guida).

 

Indicazioni di base per la pratica dello Yoga Nidra

Durata della sessione da 20 a 50 min (40 min di yoga nidra = 4 ore di sonno profondo) Non ha controindicazioni quindi la possono eseguire sia bambini che anziani Rimanere immobili per tutta la sessione di Yoga Nidra per far si che la mente si quieti, in caso contrario verrà distratta dai sensi e faremo fatica ad andare in profondità Seguire una voce per potersi abbandonare alla pratica Non addormentarsi La posizione migliore è shavasana (adattata per le donne in gravidanza) ma si può fare anche da seduti

 

Buona Pratica!

 

CLICCA QUI PER PRATICARE 30 MINUTI DI YOGA NIDRA SEGUENDO LA MIA VOCE GUIDA